Allentare le tensioni con il rilassamento muscolare progressivo

Il Rilassamento Muscolare Progressivo è una tecnica di rilassamento che porta benefici connessi a tutte le risposte psicofisiologiche conseguenze di alti livelli di tensione: Insonnia causata da elevata tensione muscolare Cefalea muscolo-tensiva Ipertensione Disturbi psicosomatici connessi allo stress Problemi su base fobica ed ansiosa Tutte le situazioni in cui l’acquisizione di uno stato di rilassamento diviene una competenza per affrontare situazioni della vita.

Vuoi sperimentare questa tecnica? Guarda il video qui sotto per le istruzioni:

Esercizio di introduzione alla mindfulness: “Calmo e attento come una ranocchia”

Questo esercizio di meditazione, tratto dal testo “Calmo e attento come una ranocchia” di Eline Siel, è adatto ai bambini dai 5 ai 12 anni ed è un ottimo modo per concentrarsi sulla respirazione diaframmatica e diventare consapevoli di come ci si sente dentro e fuori. Può essere fatto anche insieme ai genitori ed è utile a: migliorare la concentrazione, essere meno impulsivi ed esercitare un controllo sulle proprie emozioni senza reprimerle nè giudicarle. Trova un luogo tranquillo, in cui non puoi essere interrotto, allontana fonti di disturbo e prepara un tappetino, mettiti comodo e ascolta la traccia audio.

Pronti?

Metti il like, condividi il video o scrivimi se lo hai trovato utile.

Prendersi cura di sé con il Training Autogeno

gatto training.png

Il Training Autogeno è una tecnica di rilassamento nata agli inizi del ‘900 grazie agli studi del medico tedesco Johannes H. Schultz.

A partire dalle tecniche ipnotiche e in particolare dalle ricerche sul sonno di Oskar Vogt, Shultz mise a punto una tecnica che, a differenza delle precedenti metodiche, attribuiva al paziente un ruolo molto più attivo ed indipendente dal terapista nel raggiungimento dello stato di rilassamento.

La tecnica consiste in una serie di esercizi di concentrazione che si focalizzano su diverse zone corporee allo scopo di ottenere un generale stato di rilassamento sia a livello fisico che psichico.

 

Il training Autogeno è un <<allenamento che si genera da sè>> in cui impariamo a ottenere i benefici del rilassamento quando non possiamo permetterci di rilassarci.

E’ anche un percorso di sviluppo personale poiché per recuperare un nuovo stato di equilibrio dobbiamo ascoltarci. “Ascoltarsi” non sempre è facile, vuol dire prendere consapevolezza del proprio corpo e dei propri pensieri così che possiamo identificare le aree in cui potenziare noi stessi, allontanare pensieri che ci procurano ansia e liberare le contratture muscolari, come se sciogliessimo dei nodi.

uomo meditazione

E’ una tecnica di auto aiuto, questo vuol dire che dopo aver sperimentato la fase del training questa tecnica diventa una risorsa personale acquisita da poter utilizzare quotidianamente per trovare la serenità, ad esempio dopo una lunga giornata o al mattino per raccogliere energia. Rappresenta anche uno strumento prezioso di aiuto in periodi della vita in cui lo stress mette a dura prova la nostra salute psicofisica.

PER COSA VIENE UTILIZZATO:

  • Per gestire l’ansia e gli attacchi di panico
  • Per aumentare la concentrazione e l’energia ( usato molto per migliorare le prestazioni nello studio, nello sport e nel lavoro)
  • Per migliorare la salute fisica2016-13-6--17-57-35.jpeg
  • Per migliorare l’intimità di coppia
  • In gravidanza
  • Per migliorare il riposo (una “seduta” di Training autogeno corrisponde a 1 ora di sonno). Questo perché l’allenamento autogeno e’ in grado di influenzare vari sistemi organici:
    1. la muscolatura
    2.  il sistema cardiovascolare e neurovegetativo
    3.  l’apparato respiratorio.

Questi vari sistemi si influenzano poi reciprocamente esaltando ancor di più lo stato di distensione, ma interagiscono anche con il Sistema Nervoso Centrale ed in particolare con una specifica struttura situata alla base del cervello, la Formazione Reticolare, che e’ in grado di controllare, a sua volta, molteplici funzioni dell’organismo (psichiche, ormonali, vegetative, ecc.).

Il TA non regola solo l’attività dei singoli apparati, ma riesce grazie a questo gioco di influenze reciproche ad indurre una distensione che coinvolge tutto il corpo.

Il Training Autogeno può essere: individuale, di coppia o in gruppo.

  • Quale percorso è più adatto a te? Quando partirà il nuovo corso? Contattami.